Badia Calavena (Verona)

NOME: Estate tra le balle
LOCALITA’: Badia Calavena (Verona)
PRIMA EDIZIONE: 2011
EDIZIONI A OGGI: 1
COINCIDENZA SCENICA: SI’
AMBIENTE: rurale
CONTATTI: Lavinia e Nicolò – associazioneconfluenze@gmail.cominfo@estatetraleballe.itwww.estatetraleballe.it

“Costruiremo un teatro di fieno, porteremo lì le donne, gli uomini e i bambini, li faremo divertire, porteremo gli artisti per dare forma alle visioni e i vecchi per raccontare. Poi, alla fine, smonteremo tutto e di quello che abbiamo fatto non resterà nulla. Solo un sorriso”

Il tema attorno al quale tutto verte è la leggerezza. Parafrasando la classica epigrafe latina che recitava un augurio ai defunti sit tibi terra levis (ovvero “ti sia leggera la terra”), a chi è vivo e vegeto, vogliamo porgere questo augurio: sii leggero alla terra!

Da qui l’idea, che è diventata ragion d’essere, di lavorare con materiali poveri (paglia e fieno), che creino una struttura impermanente e, terminata la loro funzione, tornino all’uso originario. Questa leggerezza cerchiamo di esercitarla nel rispetto di un territorio considerato anche nei suoi aspetti antropologici, alla riscoperta dei saperi ormai in disuso e delle tradizioni locali.

Partecipare agli eventi

Abbiamo voluto sperimentare un modello di evento “partecipato a tutto tondo”: dalla programmazione degli eventi, all’allestimento del Teatro di Fieno e delle installazioni di land art, fino alla riappropriazione dello spazio scenico.

Ai cittadini è stato chiesto un aiuto nella fase di allestimento e nella gestione logistica dell’evento, portando un proprio contributo nella serata di teatro spontaneo autogestito, e soprattutto partecipando all’iniziativa e divertendosi.

Ad associazioni, gruppi, cooperative abbiamo chiesto di proporre un intervento, oppure contribuire alla creazione di un’opera di land art partecipata costruendo per noi uno spaventapasseri, segno di presenza e adesione all’iniziativa. Le imprese locali hanno potuto invece sostenere l’evento aderendo alla campagna “Adotta un Artista” ed entrando nel vivo della programmazione, oppure optando per una sponsorizzazione.

Teatro di Fieno: teatro spontaneo, ovvero “coincidenza scenica”. Momento di festoso ritrovo collettivo in cui chiunque vorrà, potrà salire sul palco contribuendo ad animare la serata e a creare lo spettacolo. La riappropriazione dello spazio scenico volto a condividere con i presenti qualcosa di prezioso: una poesia, il passo di un libro, una filastrocca d’infanzia, una ricetta che rievoca antichi sapori, una leggenda popolare, le regole di un gioco ormai dimenticato…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...