San Pancrazio (Arezzo)

Scarica la locandina dell’edizione 2014 QUI

NOME: Teatro di Paglia di San Pancrazio
LOCALITA’: San Pancrazio (Arezzo)
PRIMA EDIZIONE: 2013
EDIZIONI A OGGI: 1
COINCIDENZA SCENICA:
SPETTATORI MASSIMI A SERATA: 150
AMBIENTE: rurale
CONTATTI: tel 055 3247049 – 328 2126519 – a-lafonte@libero.it

Due amiche: Sandra e Barbara. Sandra subisce la fascinazione del teatro di paglia di Rendola e coinvolge Barbara nell’idea di organizzarne uno nuovo insieme a casa di Barbara: “La Fonte”, San Pancrazio, Valdambra.

Lo scopo è quello di recuperare un’antica tradizione contadina: in occasione della trebbiatura l’aia della colonica, luogo del faticoso lavoro di divisione tra il grano e la paglia, si trasformava poi in un luogo dove i contadini lasciavano sciogliere le fatiche nella musica, nei canti, nei racconti, improvvisazioni poetiche, nelle danze e soprattutto nella voglia di stare insieme a tutti coloro che avevano partecipato al duro lavoro (senza salario!), ben sapendo che a questo poi sarebbe seguita la ricca cena e la lieta festa.

DSC06086A un momento di convivialità nell’aia della casa, degustando i prodotti dell’azienda nei piatti tipici, segue il teatro di paglia, che prende vita grazie a chi liberamente vuole partecipare con proprie esibizioni seguendo il principio della coincidenza scenica. In questo caso  l’idea è quella di unire l’esperienza delle due reti, slow folk e teatri di paglia: ambedue hanno lo stesso intento di tramandare la tradizione nei luoghi stessi della tradizione, dove forte è il contatto con la nostra terra, e di farlo con lentezza, con il gusto della condivisione e della convivialità, creando un luogo e un tempo lasciato alla spontaneità e a ciò che la suggestione del momento lascia esprimere.

San Pancrazio, edizione 2013.

San Pancrazio, edizione 2013.

La spontaneità, la lentezza e la non professionalità di chi si esibisce vanno a creare, per una sera, un teatro dove ci si ritrova e spontaneamente si condivide  con gli altri le proprie passioni artistiche. Chi decide di realizzare tale esperienze deve aderire all’essenziale manifesto: costruire un teatro di paglia o altro materiale “temporaneo” ma che dia l’occasione di vivere un forte rapporto con la terra; creare uno spirito di partecipazione collettiva; realizzare una struttura impermanente che rimarrà solo nei ricordi dei partecipanti.

CHI SIAMO

Barbara: originaria di Firenze, dal 2009 gestisce l’agriturismo La Fonte a S. Pancrazio, dove si fa agricoltura biologica e permacultura; ha fondato l’associazione “Il grano e le rose“, con la quale svolge attività di educazione alla sostenibilità oltre che di promozione del territorio.

Sandra: fondatrice dell’associazione culturale “Pandora“, si occupa di “cultura” in senso lato: dalla musica alla lettura ad alta voce, dalla storia dell’arte alla biblioteconomia, con un occhio di riguardo al cibo e alle nostre tradizioni popolari. Insieme collaborano con Slowfood Valdarno Superiore nel settore formazione… e ridono molto.

Per il sito de La Fonte clicca qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...