Un teatro che rende allegri

Piccolo resoconto della prima esperienza di teatro di paglia a Zero Branco, in provincia di Treviso (5-6 luglio 2013)

zero branco 2013_4Fare un teatro di paglia.
Fare insieme teatro + poesia + cultura + musica.
Paglia = natura, scarto che non è scarto, ma altra materia e altra forma da continuare ad usare, per sedersi, per fare, per coprire…
Metto in ordine le idee per scrivere un breve resoconto sull’esperienza del primo teatro di paglia nella provincia di Treviso, a Zero Branco. Quindi cerco gli ingredienti: metto in fila le persone e le idee e le cose: la paglia, la gente, il posto, gli artisti…
zero branco 2013_6L’idea: viene dalla Rete dei teatri di paglia, nasce da una passione personale per questo materiale naturale e prende forma con il dialogo con Nicholas Bawtree dei teatri di paglia. Prende forma da una mia proposta a una persona sensibile, come la consigliere comunale di Zero, Maria Grazia Tonon, che sposa l’idea e che la segue con entusiasmo in tutto il percorso di preparazione della costruzione e della piccola rassegna degli eventi…
zero branco 2013_1Serve un supporto fisico: un prato, lo troviamo nel parco di Villa Giudini, nel retro della biblioteca comunale.
Serve il materiale: le balle le fornisce un’azienda agricola del paese di un altro consigliere comunale, che rispolvera l’imballatrice a riposo in un angolo di magazzino.
Servono gli artisti, che accolgono la proposta di venire a esibirsi con il loro materiale scenico con il solo compenso dell’offerta responsabile degli spettatori.
Servono le persone, i bambini, gli uomini e le donne, che regalino le loro braccia, il loro tempo, alla costruzione del teatro, che vengano in un pomeriggio d’estate a condividere un po’ di fatica e molta soddisfazione: perché costruire qualcosa insieme è realmente bello.
cropped-img_6583.jpgFare un teatro di paglia:
– mette le persone insieme in modo semplice e spontaneo;
– mette allegria (era tanto che non vedevo tanta gente ridere e sorridere);
– costruisce occasioni di cultura, costruisce cittadini partecipi;
– costruisce un luogo dove stare, ascoltare, un luogo che ha la forma dell’accoglienza e dell’abbraccio, che ha la forza del cerchio.
Un teatro di paglia unisce e ci fa sentire tutti uguali davanti alle cose belle.
Un teatro di paglia si fa e si disfa.
Alla fine, un pensiero grato va a tutte le persone che hanno reso possibile questa esperienza.
Barbara D’Agaro, pagliofila.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...